Certificazione ISO 9001

Certificazione ISO 9001

Perché prima di tutto c’è il paziente

 

Qualità ISO 9001Qualità dei cibi, qualità sulle automobili, qualità sulle materie prime, qualità sull’azienda X. ISO 9000, ISO 9001, ISO 8402: ma quale significato ha tutto questo in ambito veterinario?

Quello di definire e mettere in atto tutta una serie di procedure, protocolli e regole al fine di garantire il migliore servizio al cliente, che per un veterinario è l’animale da compagnia.

Decidere per una struttura di compiere tutti gli adeguamenti necessari per ottenere la “Certificazione di Qualità” significa mettersi in gioco, ValutarsiRiqualificarsi.
Per la Struttura del Dott. Molino la certificazione ha implicato la redazione di azioni, regole e comportamenti volti a favorire un miglior servizio, quali ad esempio:

 

  • Veterinario Molino ISO 9001che gli esami eseguiti siano precisi, attendibili ed eseguiti presso laboratori anch’essi certificati;
  • che il personale che si prende cura dei vostri piccoli animali sia preparato e sempre aggiornato;
  • che sulle attrezzature utilizzate (radiologico, anestesia gassosa, pompe, infusione, ecc.) vengano periodicamente eseguiti i controlli segnalati dall’azienda produttrice del prodotto;
  • che i farmaci utilizzati provengano da fornitori certificati;
  • che vengano percepite le richieste del cliente.

 

In Italia le Strutture Veterinarie Certificate ISO 9001 da Bureau Veritas sono 24.

Nel corso del 2015 abbiamo espletato tutte le necessarie richieste poste dall’Ente di Certificazione che nel Luglio del 2016, dopo tutte le accurate verifiche, ha concesso la certificazione.

Per Noi è un impegno costante, giornaliero oltre che una sfida per fare sempre meglio e offrire sempre il meglio: e per il cliente questo significa SicurezzaTrasparenza.

Solo grazie ad un dialogo continuo con i nostri clienti possiamo cercare di venire incontro a tutte le esigenze. Siamo aperti a idee, consigli e suggerimenti, ma anche a critiche: il tutto può venire espresso per mezzo della mail (o anche attraverso la sezione “Contattaci” di questo sito) o in maniera informale (mediante messaggi nella buca delle lettere che trovate in sala d’attesa dell’ambulatorio).