prima immagineA seguito della puntata di Report andata in onda il 6/12/15 “Troppa Trippa” siete stati in molti a porci domande sull’alimentazione del vostro amico a quattro zampe, cane o gatto che sia.

Cosa hanno detto in questa puntata?

Sostanzialmente i servizi miravano a far emergere quanto sia onerosa la spesa sostenuta dagli italiani per nutrire i propri animali da compagnia, in relazione al fatto che, secondo quanto messo in evidenza da loro, nei mangimi commerciali sono contenute solo frattaglie o prodotti di scarto dell’alimentazione umana, oltretutto in una percentuale molto bassa (non oltre il 5%): quindi veniva fatto il paragone di quanto si risparmierebbe a comprare un chilo di carne di manzo oppure un chilo di carne di pollo.

Inoltre è emerso che nei mangimi commerciali vengono inseriti conservanti ed antiossidanti, oltre a vari minerali, in quanto i processi a cui sono sottoposte le materie prime utilizzate tendono ad eliminarli.

Sono state mandate in onda interviste su cani che sottoposti ad alimentazione commerciale non guarivano dalla patologia a cui erano affetti, mentre utilizzando l’alimentazione casalinga la malattia andava in remissione.

Continua in alimentazione del cane e del gatto…